Il biglietto da visita è un piccolo compendio di graphic design: si devono organizzare tante informazioni in modo coerente e attraente. Non è affatto facile, ma ci sono alcuni consigli per riuscire.

1la cosa più importante sono le informazioni di contatto: devono essere chiare e leggibili;
2 – non ha senso stampare le informazioni su un solo lato: sembra che tu abbia voluto risparmiare e il lato non stampato comunicherà anche una sensazione di incompletezza;
3sfrutta il colore, usa fotografie, illustrazioni, soprattutto se non hai un logo fantastico;
4 – sfrutta invece il tuo logo se è fantastico;
5usa dei buoni font: devono garantire leggibilità anche per testi di piccole dimensioni e devono comunicare professionalità;
6 – deve comunicare efficacemente e velocemente di cosa ti occupi e quali sono i tuoi servizi;
7le dimensioni contano: deve essere abbastanza piccolo da poter entrare nel taschino della giacca o nel portafoglio;
8 – anche lo spessore conta: usa grammature dai 250 gr. e oltre se non vuoi che il tuo bigliettino si pieghi dopo il primo uso.
9ti conviene stamparlo in piccole tirature (non dovrebbe durarti più di due anni), in modo da poterlo aggiornare se ci fossero modifiche nelle informazioni o per cambiare la grafica.

Infine ricordati: il biglietto da visita deve parlare di te o della tua azienda, è una delle parti più importanti della comunicazione visiva.
Quindi non trascurarlo, e curalo più che puoi!