Firefox vs Chrome, la sfida per eccellenza tra i browser, come dire iOs vs Android, Iphone vs Samsung, Real Madrid vs Barcellona, Lakers vs Celtics e molti altri ancora. La sfida è aperta, andiamo a scoprire le differenze tra la volpe di  Mozilla e il figlio di Google:

1) Chrome è più pulito, Firefox è più personalizzabile
Google si è impegnato a fondo per rendere gradevole l’aspetto di Chrome e farlo sentire più pulito e confortevole per l’utente di quanto erano, fino a quel momento (circa 4 anni fa) Firefox e Internet Explorer, molto scarni e grigi.
Firefox, d’altra parte, offre più possibilità di modificare l’interfaccia principale ed il comportamento del browser grazie a numerose opzioni.
Ad essere capaci, Firefox può essere personalizzato in ogni dettaglio grazie alle opzioni about:config di Firefox.

2) Chrome è meglio per gli sviluppatori
Sono molti i siti che tendono a consigliare Chrome ai loro lettori perchè gli sviluppatori ed i designer di quei siti molto probabilmente utilizzano Chrome come browser principale.

3) Firefox ha migliori estensioni
Chrome ha tantissime estensioni, personalmente credo sia pari a Firefox, ma secondo alcuni utenti Firefox ne ha di più utili.
LEGGI ANCHE: Migliori estensioni per Firefox consigliati da Mozilla e Migliori estensioni Chrome per tutti gli usi

4) Chrome è migliore nella fase di sincronizzazione dei dati
Chrome sincronizza quasi tutto quello che si fa nel browser in modo da poterselo ritrovare anche su altri computer e non slo, anche su tablet e smartphone Android, iPhone e iPad.
Naturalmente è necessario utilizzare Chrome ovunque per avere questo beneficio ed è, per il sottoscritto, il motivo principale per cui uso sempre Chrome.
Mentre Chrome rende semplice la sincronizzazione di tutto con un account Google, la sincronizzazione su Firefox è un po’ più complicata e meno liscia.

5) Firefox offre una migliore protezione della Privacy
Firefox vince contro Chrome in fatto di privacy degli utenti e sicurezza di navigazione semplicemente perchè Chrome è da sempre sospettato di raccogliere dati sugli utenti per conto di Google che li userebbe per indirizzare meglio la pubblicità.
In realtà Chrome, preso da solo, è probabilmente più sicuro di Firefox grazie al suo modello di sandboxing e di blocco di ogni tentativo di intrusione da script e file su internet.
Le estensioni di sicurezza di Firefox sono però così potenti che, nel complesso, non c’è partita, almeno se si è utenti esperti.
Inoltre, Chrome ha, per ora, un gestore di password non troppo sicuro, molto contestato (vedi come mostrare le password su Chrome).

6) Per quanto riguarda la stabilità, c’è un certo equilibrio tra i due contendenti.
Il problema si presenta quando si hanno molte schede aperte, sia Chrome che Firefox tendono ad occupare tantissima memoria immobilizzando il computer e crashando.
In realtà, anche se l’affidabilità di Firefox è comprovata, credo che la stabilità e la capacità di isolare pagine web e schede che vanno in errore dipenda molto dalla configurazione usata, dal tipo di siti che si aprono e dalle estensioni usate.
In altri articoli, per mitigare questi problemi, abbiamo visto:
– Estensioni Firefox per diminuire il consumo di memoria RAM
– Verificare le estensioni lente su Chrome, Firefox e disattivarle
– Sospendere schede inattive Chrome per risparmiare memoria

Conclusione
Ogni browser è buono per navigare su internet, ma la scelta su quello migliore da usare dipende da quello che si fa.
Se si naviga su internet in modo passivo, senza scrivere mai nulla e navigando solo su Facebook o sui siti di news, allora Internet Explorer, Firefox, Chrome non cambia nulla.
Se invece si lavora con il browser aprendo tante applicazioni web insieme, partecipando attivamente su più siti web, tenendo molte estensioni utili a facilitarsi il compito, allora la scelta tra Chrome e Firefox è tutta personale.
Senza alcun dubbio lo strapotere di Google come motore di ricerca, come sviluppatore di Android e come fornitore di servizi vari tra Google+, Youtube, Gmail e Google Maps, porta Chrome ad essere il naturale portale d’ingresso al web ed il sistema operativo ideale per tenere unite tutte le proprie attività online. E voi cosa scegliete?